QUANTO,COME E PERCHE’ TOELETTARE IL CANE ?

QUANTO,COME E PERCHE’ TOELETTARE IL CANE ?

12025538_956456114449035_1628849384_n

 Abbiamo gia detto in precedenza che l’igiene e la cura estetica dei nostri amici a 4 zampe è sinonimo di bellezza e salute,importante come alimentarli bene, educarli e coccolarli. La domanda piu’ frequente che i miei clienti mi fanno è : ogni quanto posso portarlo a toelettare ?????? Sfatiamo il mito che lavare spesso il nostro FIDO faccia male, o meglio tengo a precisare che non si arrecano danni alla cute se vengono usati prodotti professionali specifici per ogni esigenza e diversita’ di manto. Oggi giorno ci sono aziende di cosmetica per cani che superano di gran lunga molte aziende del settore umano, quindi diffidiamo dal comprare prodotti che costano poco, che non si diluiscono e che soprattutto siano di marchi qualificati. Mai usate prodotti uso umano , poiche’ il nostro PH è completamente diverso da quello di FIDO, rischieremmo di avere problemi di forfora, pruriti ed eczemi. Altro fattore importante per determinare la frequenza del bagnetto è lo stile di vita del nostro amico a 4 zampe, ci sara’ differenza se un cane sta in campagna, se fa attivita’ , se vive in citta’ o semplicemente fa vita da salotto….. Abbiamo voluto accennare ad un decalogo tenendo presente il fattore MANTO :

-MANTO CORTO: risulta essere il manto che emana piu ‘ cattivo odore causato il piu’ delle volte da pelli grasse, va utilizzato uno shampoo riequilibrande che vada a controllare il sebo , frequenza consigliata 20/30gg

-MANTO LUNGO : il problema primario di questa tipologia sono nodi e feltri che se non ben gestiti inducono ad una tosatura. Va sempre utilizzato uno shampoo emolliente e una maschera per nodi , frequenza del bagno max 20 giorni se viene spazzolato quotidianamente, altrimenti bagno ogni settimana .

-MANTO RICCIO: anche in questo caso i nodi e i feltri sono il problema primario , secondario è invece l’ondulatura che un pelo riccio potrebbe prendere e far sembrare il nostro FIDO sempre in disordine, frequenza ogni 15 giorni con shampoo nutritivo e maschera.

-MANTO DOPPIO: questo è uno dei manti piu’facili da gestire se spazzolato o cardato con assidua frequenza, poiche’ difficilmente si formeranno nodi e feltri, una buona cardata vi permetterà di gestire bene il pelo nei periodi dI ” MUTA”, periodo , che solitamente corrisponde ai cambi di stagione, che favorisce il cambio del pelo vecchio con quello nuovo. Frequenza max 30 giorni.

-MANTO RUVIDO: importante in questi tipi di manto non è solo la frequenza della toelettatura , che è quella piu’ complicata ( stripping , trimming o plucking), ma la cura della cute che va’ fatta per far si che queste tecniche possano essere effettuate, frequenza ogni 30 giorni. Dopo questo piccolo dacalogo vorrei precisare che da non trascurare sono i piccoli gesti di igiene che ogni bravo proprietario devrebbe fare per il suo cane, infondo glielo deve, cioe’ la pulizia orale, auricolare,oculare e il tagli delle unghie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *